Welcome

Chi siamo

L’associazione VERBUMLANDIART, registrata all’Agenzia delle Entrate di Gallipoli il 20/03/2013 – c.f.: 91026440759 e successivamente ad Ostuni il 15/03/2016 al n.1045 serie 1T dal Notaio Perrini, con sede legale in Via Raffaele Vaglio, 15 – 73044 a GALATONE in Prov. Lecce, è nata dalla volontà della sig.ra REGINA RESTA, nata a Castellammare di Stabia (Napoli) il 20 giugno 1955, residente in GALATONE (LE) alla via Raffaele Vaglio, 13, per dare voce alla cultura.

La sete di conoscenza, la sua attività di freelance, di poetessa, di critico letterario, l’hanno vista, nel corso dei sette anni dalla costituzione, confrontarsi con persone altamente qualificate nel campo. VERBUMLANDIART ha realizzato una rete di iniziative culturali e di interesse attraverso incontri, convegni, rassegne, reading, spettacoli, presentazioni di autori, performans di artisti, cinema, mostre, concorsi e quant’altro abbia la connotazione di iniziative di interesse culturale, si è impegnata a valorizzare il patrimonio storico, culturale e artistico italiano. La cultura, l’arte e l’informazione sono la scelta sicura e strategica del futuro per un Paese sempre più consapevole della propria storia, della propria identità e della capacità di promuovere creatività e innovazione, coinvolgendo attivamente scuole pubbliche e università, che hanno un ruolo fondamentale per far maturare linguaggi e strumenti utili all’accrescimento culturale, per questo l’associazione promuove l’arte in tutte le sue forme, dando spazio ad artisti affermati ed al contempo cerca di scoprire nuovi talenti dando loro la possibilità di crescere, confrontandosi e sottoponendosi alla sincera valutazione di esperti di ogni settore, capaci di dare un giudizio e soprattutto un consiglio per migliorare qualitativamente la propria produzione artistica. Non ha fini di lucro ed ha lo scopo di promuovere attività artistiche e culturali da divulgare sul territorio nazionale e internazionale e permettere l’accesso e la fruizione della conoscenza a tutti.

L’associazione può contare sull’apporto di professionisti che mettono a disposizione il loro sapere e talento, che collaborano alle iniziative e che di volta in volta sono interpellati per la loro conoscenza e preparazione. Gli eventi più importanti sono:

PREMIO INTERNAZIONALE “CITTÀ DEL GALATEO” 6 EDIZIONI -Insignito Del Riconoscimento Della Medaglia Di Rappresentanza Del Presidente Della Repubblica

PESARO ARTE 4 EDIZIONI

PREMIO “LUCA LERARIO” ROMA PER LE VITTIME DELLA STRADA

PREMIO “LA VOCE DEI POETI” 4 EDIZIONI

PREMIO “A NERUDA …CITTÀ DI CAPRI” 2018 FESTIVAL DELLARTE

CITTÀ DI GALLIPOLI 2017

FESTIVAL DELL’ARTE “PRIMAVERA SALENTINA” 2018

LA CATENA DELLA PACE, DELLE DIFESA PER L’AMBIENTE E LA GIUSTIZIA, PROGETTO CULTURALE CHE HA COINVOLTO ARTISTI, GIORNALISTI, POETI DI TUTTO IL MONDO.

FESTIVAL ITALIA – UZBEKISTAN A PESARO TRE EDIZIONI

MOSTRA DI ARTE SACRA GALATONE 2018

PRESENTAZIONE D’AUTORI

SPETTACOLI MUSICALI

READING POETICI

CONVEGNI CULTURALI.

Tutte le manifestazioni sono state di alto profilo artistico culturale, si distaccano da altre iniziative di natura commerciale perché nascono dal desiderio di dare un contributo alla promozione e allo sviluppo della ricerca creativa, volendo essere un momento di riflessione e di confronto tra artisti, critici, addetti ai lavori e pubblico. Per essere una vetrina importante sia per gli artisti emergenti (per i quali potrebbe essere un vero trampolino di lancio) sia per quelli affermati. Significativi sono stati negli anni i temi delle Mostre e dei premi, incentrati sulla Pace, sulla salvaguardia del Creato, sulla Giustizia e il dialogo fra i Popoli. L’evento della “Catena della Pace” ha avuto un grande successo di adesioni e di diffusione mediatica proprio perché la Pace è al centro dell’attenzione come urgenza avvertita da tutti gli uomini, preoccupati sia per la fragilità politica di molti Paesi, ma soprattutto per l’accrescere di odio e razzismo nei confronti dell’altro. Non di meno le questioni ambientali per le quali sta crescendo la consapevolezza dei rischi per l’umanità intera per il riscaldamento terrestre, per lo scioglimento dei ghiacciai, per i cambiamenti climatici.

Il Premio “LA VOCE DEI POETI” è stato e continua ad essere il veicolo portante di questi valori, proprio perché è un evento itinerante partito da Pesaro, poi a Lecce, a Caserta, a Novi Sad, Belgrado in Serbia, Gallipoli, Roma.

Le voci dei poeti e le opere degli artisti, attraverso la produzione di video- poesie, foto poesie, opere d’arte unite a poesie, hanno avuto e continuano ad avere un ruolo principale di stimolare i cittadini del mondo a vigilare sulla Pace e sull’ambiente in cui vivono, perché il problema è di tutto il pianeta. Infatti i territori, indicati dai mass media come “incriminati”, sono vere vittime di pochi squallidi ed ignoranti governanti ed approfittatori. Per raggiungere la Pace globale l’umanità deve quindi riuscire a scardinare l’indifferenza dei più, deve superare la filosofia del “hic et nunc” o del “carpe diem”, impegnandosi a scuotere le coscienze affinché non vi siano mai più emergenze e l’uomo impari a convivere in armonia con la terra in cui vive senza danneggiarla, ma valorizzandone ogni suo aspetto. E’ quindi proposito dell’Associazione, con l’ausilio di esperti prestigiosi, di realizzare la IV edizione della Voce dei Poeti a Roma, catalizzando forze, intelletti e artisti in un contesto prestigioso per parlare ancora di Pace, Ambiente e Giustizia insieme ai nostri amici stranieri della Serbia, dell’Uzbekistan, della Croazia, dell’Egitto, dell’India e tanti altri.

Non solo poesia dunque ma creare una sinergia e sintonia tra l’arte, la pittura, la fotografia, il suono e la poesia, tutte espressioni che rappresentano emozioni dell’anima, sentimento, che si compendiano vicendevolmente: parola e immagine insomma. Abbiamo progettato e realizzato questa iniziativa con l’obiettivo di creare un connubio tra immagine e la poesia. L’artista parla di sé con le sue opere, la poesia interpreta con la sua libertà di espressione, narrando tutto ciò che riesce a vedere nelle immagini. Insomma realizzare un evento di spessore per dare vita a forme d’arte in sinergia con la parola poetica in rapporto con l’immagine e il suono parlando di temi importanti, per avere più forza e attenzione.

https://youtu.be/DibiJoo8iig
https://youtu.be/pLMAx3vMpR4