PREMIO CITTA’ DEL GALATEO – POESIA IN VERNACOLO  1°. Carla Barlese – Na leggenda gallese (Una leggenda gallese)

PREMIO CITTA’ DEL GALATEO – POESIA IN VERNACOLO 1°. Carla Barlese – Na leggenda gallese (Una leggenda gallese)

‘NA LEGGENDA GALLESE

Vorei riccontà ‘na leggenda gallese,                          

indò l’amore pe’ li cani è piucche palese;

se dice che Dio ne’giorni dea Creazzione,

a tutti de buzzo se mise a dà’ n nome.

Quanno credette d’avè ormai finito,

s’accorse de  uno morto  contrito,

piagneva,piagneva,piagneva

e a capoccia ar muro sbatteva.

Er motivo je chiese co’ dorcezza,

-Nun ciò ‘n nome-rispose co’ amarezza;

Domineddio allor co’ giusto tono:

-Tu sarai er mijor amico de l’omo,

per cui te darò ‘n nome speciale,

contrario ar mio ma uguale; –

in ingrese GOD, o Spirito Creatore,

DOG,  er nostro peloso amore.

Fu er  mejo dono je potesse fa

e pea  gioia se mise a scodinzolà;

er cane e l’omo, n’accoppiata perfetta,

perché fin dar Creato,Iddio l’ha  prediletta!

UNA LEGGENDA GALLESE

Vorrei raccontare una leggenda gallese,

dove l’amore per i cani è più che palese;

si dice che Dio nei giorni della Creazione,

a tutti con impegno dette un nome.

Quando credette di aver ormai finito,

si accorse di uno molto contrito,

piangeva, piangeva, piangeva

e la testa al muro sbatteva.

Il motivo gli chiese con dolcezza,

-Non ho un nome-rispose con amarezza;

Domineddio allor con giusto tono:

-Tu sarai il miglior amico dell’uomo,

per cui ti darò un nome speciale,

contrario al mio ma uguale;-

in inglese GOD, lo Spirito Creatore,

DOG, il nostro peloso amore.

Fu il miglior dono che gli potesse fare

e per la gioia si mise a scodinzolare;

il cane e l’uomo, una coppia perfetta,

perché fin dal Creato, Iddio l’ha prediletta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *